Questo prodotto fa parte di EDO
AROMI

    Entra per scoprire tutti gli aromi

  • Tipologia

    Rosso 750 ml
  • Servizio

    16° - 18°
  • Longevità

    6 anni
  • Produzione

    5.000 bottiglie
  • Alcol

    15°
  • Regione

    Sardegna
  • Denominazione

    Alghero Cagnulari Doc
  • VITIGNO

    Cagnulari 100%
ABBINAMENTI

    Entra per scoprire gli abbinamenti

2014

Arsenale

Vigne Rada

22,90

Ultime 3 bottiglie rimaste
AGGIUNGI AL CARRELLO

Spedizione gratuita per ordini superiori a € 120.
Spedito in 1-2 giorni lavorativi

colore

Rosso rubino concentrato con riflessi porpora.

gusto

Al gusto è ricco e pieno, molto fresco in chiusura, con un tannino fitto e compatto ma morbito. Una notevole nota di fieno al gusto ne caratterizza qualità e autenticità del vitigno.degustazione tecnica

perché piace a winedo?

"Per riuscire ad evocare il mediterraneo in un bicchiere"

l'azienda

C’è chi nasce nel mondo del vino e chi, provenendo da esperienze professionali completamente lontane da esso, ci si imbatte per le circostanze più diverse. E’ quel che è successo alla famiglia Bardino/Cardin.

L’azienda nasce ad Alghero grazie alla passione dei coniugi Luigi Bardino (ex dirigente bancario) e Nadia Cardin che decidono di cambiare vita e investire le proprie risorse in questa avventura, affiancati dai figli Andrea e Gabriele. Dopo i primi 6 anni dediti all’impianto e alla conduzione dei primi vigneti, nel 2012 costruiscono la Cantina, dando avvio alla produzione di vino in proprio.

Nasce così “Vigne Rada”, nome col quale si intende la Rada di Alghero per suggerire il forte legame fra terra e mare che caratterizza questo territorio. La superficie aziendale di proprietà consta di 21 ettari, suddivisi nei due poderi di “Cubalciada” e “Monte Pedrosu”, entrambi nella regione di Guardia Grande. Terreni duri e difficili da lavorare, ma particolarmente adatti ad una viticoltura di qualità. Qui, la peculiarità del suolo, il clima e l’ambiente conferiscono ai vitigni autoctoni (vermentino, cannonau e cagnulari) espressioni aromatiche intense e complesse.

in vigna

Vigneto del Monte Pedrosu su terreno a base sabbiosa/argillosa, asciutto e ciottoloso. Le rese vengono tenute intorno ai 60/70 quintale per ettaro e la vendemmia viene effettuata manualmente in piccole cassette di legno. L’impiego della meccanizzazione è strettamente legato alla lavorazione del suolo, consistente in massimo due erpicature annuali (autunno- primavera), escluse le parti in pendenza. Per il resto si pratica l’inerbimento naturale con periodico sfalcio.

in cantina

Dopo la diraspatura e moderata pigiatura, le uve vengono fatte fermentare in fusti di acciaio a temperature controllata per 12 mesi.